nexusae0_03_SM-G900F_electric-BLUE_02

Il Samsung Galaxy S5 è stato il più atteso e chiacchierato dispositivo degli ultimi tempi e questa sera è stato  finalmente presentato al mondo dal MWC di Barcellona.

La presentazione dal MWC è stata molto più sobria e concisa di quella che ha caratterizzato l’unpacked del Galaxy S4 l’anno scorso da New York, forse per la differente cornice di presentazione.

Cosa ci aspettavamo dal nuovo top di gamma della famosa casa coreana e cosa invece è stato effettivamente presentato in questa serata spagnola, scopriamolo insieme.

La cosa più ovvia è un’evoluzione delle caratteristiche tecniche e questa c’è stata con una fotocamera da 16 Mpx con un nuovo sistema di lenti, un nuovo sistema di risparmio energetico, quanto sia efficace è tutto da vedere e dimostrare, la certificazione IP67 per la protezione da acqua e polvere. La batteria è passata dai 2600 mAh dell’S4 agli attuali 2800 mAh che in termini di durata quanto possa significare è da determinare in base alla maggiore pesantezza del software dovuta alla presenza di collegamenti con i nuovi accessori che, però, non tutti utilizzeranno. Il processore sempre un Qualcomm Snapdragon ma 800 a 2,5 GHz invece del 600 a 1,9GHz.

Caratteristiche che sono rimaste praticamente invariate sono sicuramente il display rimasto un fullHD e anche le dimensioni sono pressoché le stesse. La RAM è la stessa, la ROM è la stessa e probabilmente in Italia arriverà solo la versione da 16GB esattamente come l’anno scorso.

Certo è stato implementato il Kids Mode, quale genitore non darà in mano al proprio figlioletto un device appena comprato e pagato intorno gli 800€? Ah ma certo la grande novità sono i colori ora abbiamo anche un “fantastico” color sabbia e un blu elettrico. Forse la novità più interessante è il sensore di impronte posto nel tasto centrale, ma anche qui è da vedere quante e quali cose si potranno fare oltre che pagare con Paypal.

Probabilmente ci saremmo aspettati qualcosa in più dal punto di vista dell’innovazione dato che le novità di questo S5, bene o male, sono qualcosa di già visto. Poi in molti si aspettavano finalmente una scocca in alluminio o almeno la possibilità di poter scegliere tra una versione classica in policarbonato e una in alluminio.

Mi dispiace dirlo ma questa volta Samsung ha proprio toppato!! Mi è sembrata quasi la presentazione di un ennesimo iPhone (sempre uguale a se stesso) che “IL” top di gamma di casa Samsung. Che Samsung abbia in serbo qualche sorpresa in coincidenza della presentazione, fra un mese, dell’HTC M8? Staremo a vedere, solo il tempo ci dirà cosa potrà succedere.

Come sempre le vendite saranno l’unico ago della bilancia per verificare se il Galaxy S5 sarà un successo oppure no, ma, per me, è già una grande delusione, la cover posteriore non si può guardare.