meizu-mx3-ubuntu
Se ne sta parlando in lungo ed in largo, il sistema operativo di Canonical che promette una user-experience definitiva su PC, Smartphone e Tablet, con interfacce ovviamente adatte ai vari devices ma con un singolo store sta facendo rumore ancor prima di comparire ufficialmente, ma in attesa della grande presentazione, vediamo le 6 interessanti news di questa settimana dal mondo Canonical!

Iniziamo dalla prima, forse la più importante: Ben due devices arriveranno quest’anno, essi monteranno Ubuntu Touch, per il resto aspetteremo il prossimo anno!
Saranno devices del calibro di meizu X3, un potente octa-core, paragonabile solo al secondo devices, un Aquarius 5 di Bq, il quale sarà un quad-core molto, molto potente, non conosciamo le date di uscita, ma sicuramente saranno all’altezza della fama che si sono guadagnati, del resto, Canonical raramente ha deluso i suoi utenti, ma staremo a vedere!

La seconda notizia non è molto bella, sembra infatti che per motivi vari, gli smartphone con Ubuntu Touch inizialmente non saranno disponibili ovunque, rumors affermano che Telecom sarà una delle prime a brandizzare questi devices, i quali per avere la certificazione, devono sottostare a regole ferree di Canonical le quali stabiliscono principi base per fornire una user-experience ottima all’utente!

Per la terza notizia, c’è da essere molto felici, il 2014 sarà solo l’anno del lancio di Ubuntu Touch, Mark Shuttleworth, uno dei pezzi grossi di Canonical, ha annunciato che pe ril prossimo anno vi saranno dei grossi brand che prenderanno Ubuntu Touch, dei produttori molto più grandi degli attuali, ma per essi dovremo aspettare!

Passiamo poi alla quarta notizia, che riguarda le app, Ubuntu Touch ha già a disposizione un grosso quantitativo di app, e Canonical promette le top app di Android e di iOS disponibili entro il 2015, quindi non ci resterà che aspettare per vederle!

Per la quinta, la aspettavamo, Mark Shuttleworth ha lanciato una grossa stoccata a TizenOS, dichiarandolo “morto in partenza”, e da un lato tutti noi sappiamo che ha ragione, TizenOS è un sistema operativo nato dalla base di Bada, il vecchio sistema operativo di casa Samsung oramai defunto, il tutto affermando la fama di Linux e il potere di diffusione che ha questo kernel, il quale possiamo dire che è il più diffuso in assoluto, infatti Android si basa su kernel Linux, ossia lo stesso su cui si basa Ubuntu Touch, su cui si basa Ubuntu per desktop, su cui si basano moltissimi devices di uso quotidiano e non, come ad esempio quasi la totalità dei server di Internet, oltre che a bacchettare pesantemente la collaborazione e scelte di marketing poco affidabili, le quali secondo Mark, non solo non hanno apportato concorrenza, ma hanno spianato la strada a tutti gli altri!

La sesta ed ultima notizia, è quella di Canonical che adotta la stessa tattica annunciata da Microsoft: fornire l’OS gratuitamente, ma soprattutto incentivare economicamente i produttori che adottano questo sistema operativo!

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi di Ubuntu Touch, che oramai dovrebbe essere annunciato a breve!

[via]