panasonic

Panasonic è una di quelle aziende che compare nel panorama del mobile solo dirante grandi eventi come quello di Barcellona portando due smartphone, Toughpad FZ-E1 e FZ-X1.

Pardon mini tablet come ci tengono a precisare. Due mini tablet con display da 5 pollici, entrambi dotati di una risoluzione da 1.280 x 720 pixel LCD, 2GB di RAM, 32GB di storage e uno slot per schede microSD.

Caratteristiche che non sono assolutamente da smartphone, così come anche la connettività non è da smartphone con WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0, HSPA+, WCDMA, EV-DO, 3G ed LTE, HD Voice, GPS e GLONASS. Dal momento che si tratta di dispositivi Toughpad, sono entrambi irrobustiti per resistere a cadute, polvere e acqua con certificazioni MIL-810G, IP65 e IP68 – in modo da poter utilizzare la fotocamera da 8 megapixel e quella frontale da 1,3 megapixel in tutte le condizioni possibili.

Quello che invece è effettivamente da tablet è la batteria da ben 6.200 mAh, che la società assicura dovrebbe assicurare 14 ore di uso continuo e fino a 1.000 ore di standby. L’unica vera differenza tra i due smartphone, scusate mi sbaglio sempre, volevo dire mini tablet è la scelta del sistema operativo, con l’E1 che monta Windows 8 e l’X1 con Android 4.2.2, speriamo siano almeno aggiornati a versioni più recenti.

Nulla ancora di specifico si sa sui prezzi, ma ci si potrebbe aspettare una commercializzazione al prezzo di circa 130.000 yen (1.300$) quando entrambi saranno in vendita nel corso dell’anno (prevedo vendite da capogiro).

via