facebook-sale

Facebook croce e delizia degli internauti di tutto il mondo, c’è chi lo ama spassionatamente e chi lo odia profondamente.

Di sicuro  Mark Zuckerberg, o chi per lui, si impegna parecchio per trovare nuovi modi di far interessare al social più famoso del mondo. Una delle ultime novità è stata Paper, l’app di notizie che noi amanti del robottino verde non abbiamo ancora avuto modo di provare, ma le novità non finiscono qui.

Il 14 febbraio è stato annunciato che sui profili facebook il genere sessuale non si limiterà al solo ‘Uomo’ o ‘Donna’, ma si potrà scegliere tra una cinquantina di possibilità, il giorno di San Valentino, forse, non è stato scelto a caso per dare l’annuncio dato che il giorno dedicato all’amore per antonomasia.

Per ora l’opportunità è offerta solo agli utenti USA i quali potranno definire la propria identità sessuale scegliendo, fra gli altri, ‘trans donna’, trans uomo’, bisessuale e ‘gender questioning’. Un portavoce spiega che Facebook può ”diventare sempre di più un luogo in cui le persone possano esprimere autenticamente la propria identità”.

Non c’è che dire Mark le pensa tutte per mantenere vivo l’interesse sulla sua creatura, quale potrà mai essere la prossima mossa?

via