lg-smartphone-g2

 

Smartphone e tablet sono i nostri fedeli compagni di vita e li portiamo con noi ovunque andiamo sia in casa che fuori, ma cosa succede se ci tradiscono?

Se vi è capitato di accendere un vostro device e non ci siete riusciti ora vi forniamo una serie di indicazioni che possono aiutarvi a risolvere il problema, per prima cosa keep calm, don’t panic!

Il fatto che il vostro dispositivo non si accenda non vuol dire necessariamente che sia rotto, quindi prima di procedere alla riparazione contattando il costruttore, se in garanzia, con tempi di attesa molto lunghi accertiamoci di quale sia la situazione.

1. Power Cycle

Il Power cycle (in italiamo ciclo di potere, molto meglio in inglese) è un sistema che si adotta proprio nel caso di cui stiamo parlando, in cosa consiste. Nel caso abbiate un dispositivo con batteria rimovibile, toglietela e aspettate una decina di secondi e poi inseritela e provate a riaccendere il telefono.

Nel caso di smartphone e ancor di più con i tablet che non hanno batteria rimovibile tenete premuto il tasto di accensione per almeno 10 secondi, in alcuni casi ne occorrono anche 30.

Se in questo modo il vostro device non si è acceso allora passate al punto successivo.

2. Caricare il dispositivo.

Sembra una stupidaggine ma il problema potrebbe essere semplicemente la batteria scarica. Infatti se la batteria, per un motivo qualunque, è praticamente allo zero per cento di carica il dispositivo non riesce ad accendersi neanche per un attimo e anche dopo averlo messo in carica dovrete aspettare un po’ prima di provare a riaccenderlo.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario combinare i due metodi, quello del punto 1. e questo del punto 2., lasciar ricaricare il dispositivo per un po’, poi premere a lungo il pulsante di accensione, per almeno dieci secondi.

3. Reset ai dati di fabbrica da Recovery.

Se i primi due punti non hanno avuto buon esito allora dobbiamo affrontare il problema in modo più serio andando ad effettuare un reset ai dati di fabbrica entrando in Recovery Mode.

Per entrare in modalità di recupero ci sono diverse combinazioni di tasti da utilizzare che variano a seconda del dispositivo, in genere sono le seguenti:

  • Tenere premuto Volume Su + Volume Giù + Power.
  • Tenere premuto Volume Su + Home + Power.
  • Tenete premuto Home + Power.
  • Tenere premuto Volume Su + pulsante fotocamera.

Se nessuno di questi funziona (molto improbabile) fate una ricerca con Google per scoprire come fare ad entrare in Recovery Mode con il vostro dispositivo.

Una volta in Recovery Mode vi dovrete spostare tra le varie voci del menù con i tasti del volume e selezionare la voce scelta con il tasto power. Quindi selezionate wipe data/factory reset e avviate la procedura con il tasto power.

Questo cancellerà tutti i dati presenti nella memoria interna del dispositivo, mentre quelle sulla SD esterna sono al sicuro, per sicurezza, comunque, è bene toglierla prima di procedere al reset.

A questo punto dovreste essere in grado di accendere il vostro terminale, se così non fosse allora è probabile che sia proprio rotto e quindi dovrete ripararlo o acquistarne uno nuovo a seconda dei costi di riparazione.