hp-chromebox

ChromeOS al momento della sua uscita non ha subito il successo sperato complice forse l’immaturità dei tempi per un prodotto pensato per il web e per il cloud con una conseguenza di insuccesso per l’hardware e le aziende che l’hanno supportato. I tempi però adesso sembrano essere cambiati e ChromeOS sembra pronto a tornare in grande stile

Dopo Asus infatti anche HP oggi ha presentato degli interessanti PC casalinghi compatti dalle caratteristiche interessanti. Hewlett-Packard fa quindi il suo ingresso nel settore delle Chromebox, i PC “scatoletta” che puntano a conquistare i salotti degli utenti. Le caratteristiche di questo prodotto sono veramente interessanti grazie ai processori della Intel Haswell i7, le porte HDMI, Bluetooth e 4 porte USB 3.0. Il tutto servirà a far girare perfettamente ChromeOS che darà agli utenti un’esperienza PC totalmente nuova incentrata sulla politica di un webOS veloce e sempre aggiornato.

HP Chromebox ha un design leggermente più accattivante della variante Asus e verrà commercializzato a partire da primavera inizialmente in America al costo vicino ai 179 dollari di Asus anche se ancora non c’è un prezzo ufficiale. Le colorazioni disponibili saranno grigio fumo, bianco, nero e verde acqua.

Riusciranno i Chromebox a diventare i PC casalinghi di intrattenimento multimediale preferiti dagli utenti? Se molte aziende ci stanno puntando di sicuro vuol dire che le prospettive ci sono, vedremo nei prossimi mesi se diverranno realtà.

via