wifi protezione

Come ben sappiamo sia Google che altri programmi raccolgono molte delle nostre informazioni tramite internet, ma se vogliamo proteggere la nostra privacy grazie a Chainfire potremo farlo con l’ applicazione Pry-Fi.

Un metodo per prevenire la violazione della privacy possiamo attuarlo spegnendo costantemente  le connessioni dati quando non sono in uso (o modificare manualmente l’indirizzo MAC della scheda di rete WiFi). Tuttavia, questo è abbastanza noioso e che richiede tempo. Fortunatamente, c’è un modo migliore grazie allo sviluppatore Chainfire con la sua nuova applicazione Pry-Fi. Questa applicazione impedisce al telefono di condividere informazioni sensibili su reti salvate senza dimenticare la rete, in modo che il dispositivo potrà ancora connettersi in modo automatico. Normalmente, il dispositivo trasmette costantemente il proprio indirizzo MAC, anche se il WiFi è spento, grazie all’opzione “sempre visibile”. Con Pry-Fi, il tuo indirizzo MAC sarà pseudo-randomizzato e lentamente avvelenerà il database di rilevamento con informazioni inutili, invece mentre si è connessi, il tuo indirizzo MAC non verrà riutilizzato per la sessione, rendendo quasi inutile qualsiasi rilevamento di informazioni.

pry-fi

Pry-fi dovrebbe funzionare bene con alcuni dispositivi come ad esempio Google Nexus 5, Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy Note 3 e HTC One. Potrebbe funzionare su altri dispositivi, ma non è stato testato. Per poter utilizzare l’ applicazione ovviamente dovrete avere i permessi di root, ma non bastano dovrete anche utilizzare SuperSU.

[app]eu.chainfire.pryfi[/app]

Via