HTCOneKitKat

Subito dopo il lancio di Android 4.4 KitKat, HTC ha dichiarato ufficialmente di voler superare qualsiasi recordi di update e di essere intenzionata a rilasciare KitKat per il suo smartphone top di gamma, HTC One, entro 90 giorni dalla presentazione di Google

Questa promessa è stata molto apprezzata dagli utenti HTC che però aspettano tutt’oggi l’aggiornamento, e i 90 giorni scadranno il 31 gennaio. Ora però è stata resa pubblica una lettera scritta direttamente dal presidente dell’azienda, Jason Mackenzie, dove spiega che l’update per HTC One è purtroppo in ritardo rispetto alle previsioni anche se realmente non è troppo lontano.

Ecco una parte della lettera con i punti salienti del messaggio:

Siamo attualmente in fase di certificazione con tutti i nostri carrier in Nord America per poter al più presto condividere il nostro entusiasmo facendovi reperire il software aggiornato. Detto questo, il processo di sviluppo del software non segue sempre un percorso lineare e sappiamo oggi di non poter rispettare il nostro obiettivo auto-imposto. La buona notizia è che non ci mancherà per troppo tempo e l’attesa non dovrebbe superaree più di 1-2 settimane per completare ciascuna delle versioni di HTC One.

L’update quindi non rispetterà la scadenza prefissata però il ritardo sarà soltanto al massimo di due settimane, il che non è poi tanto grave. Dalle dichiarazioni apprendiamo inoltre che i primi a ricevere l’aggiornamento dovrebbero essere i device americani e seguire tutti gli altri.

Quindi cari possessori di HTC One sappiate che ormai i tempi di KitKat si avvicinano anche per voi.

via