foto-17_500x500

Si è sempre avuto l’impressione che usare il telefono (Android o iPhone è indifferente), nel letto prima di andare a dormire faccia male. Ora è una ricerca che conferma scientificamente questo dato. Capita a tutti prima di farsi abbracciare da Orfeo,di consultare il nostro Smartphone.

Possono essere tanti i motivi che ci spingono a farlo: ad esempio leggere le news e andare a dormire con la testa sazia di “sapere”, per curiosare su Facebook (o Network vari) cosa hanno fatto i nostri amici o conoscenti, o semplicemente messaggiare con i nostri amici o con il nostro partner. Molti ritengono, che sia una “sana” consuetudine prima di andare a dormire, senza la quale sarebbe più difficile prendere sonno.  Questa che per molti può sembrare una “buona” abitudine ha delle ripercussioni negative nella vita di tutti i giorni, infatti va a disturbare il sonno e le conseguenze le scontiamo il giorno dopo mentre siamo a lavoro (o impegnati nello studio).

La Ricerca è stata condotta dall’Università del Michigan, e il verdetto è purtroppo sgradito a molti: la produttività durante il giorno è inversamente proporzionale al tempo che dedichiamo al nostro Smartphone subito prima di andare a dormire. E voi? Siete soliti addormentarvi con il telefono tra le mani?