dell-interview-lead1-black_t
“Il tablet è ottimo per scrivere email, navigare, chattare, per chi vive in mobilità, ma ancora non è alla pari di un pc”, a dirlo è Bobbi Dangerfield, vice presidente vendite mondiali niente di meno che di Dell! Rispondendo ad una domanda posta in una intervista di Laptopmag.com, riguardo agli argomenti che più sono al centro delle discussioni degli ultimi mesi, ossia tablet con windows8, Android, iOS o altro!

Ma cosa si evince da quella dichiarazione? Beh, che nessuno appoggia la causa di Microsoft! Ossia quella di rendere il pc “metà” tablet e “metà” dispositivo fisso, per capirci meglio, l’interfaccia di Windows 8, così tanto odiata tra gli utenti (ma anche dipendenti Microsoft!) al punto da portare l’SO ad essere definito “il nuovo vista” dagli stessi dipendenti microsoft!

Dell definisce tutti i tablet, ma anche gli ultrabook “2 in 1” un work in progress, si può fare di tutto, ma appena si entra nello specifico, ecco che i tablet vanno in crisi!

La gente inoltre, non è pronta per la “rivoluzione”, bisogna ancora migliorare le interfacce, bisogna mettere più potenza nei tablet, Canonical lo sa bene, ecco perché ha posticipato nel 2015 la “convergenza” dei dispositivi, ma anche l’uscita “ufficiale” del suo primo devices con ubuntu Touch!

Continuando con le dichiarazioni: “I miei figli fanno cose con i loro smartphone che io riesco a fare solo con il computer. Quando la nuova generazione entrerà nelle aziende i prodotti mobili come smartphone e tablet aumenteranno. Ma per ora si usano ancora di più i PC”.

Voi cosa ne pensate? Credete che i tablet riescano a sostituire un pc?
[via]