cat b15

CES 2014 vuol dire una carrellata di novità e di prodotti innovativi che comunque non arrivano sempre dai marchi più blasonati come Samsung, Apple o Sony visto che anche molte altre aziende presenteranno prodotti che non ci saremmo mai aspettati di vedere

L’azienda CAT per esempio, abbreviazione di Caterpillar, nota per i potenti escavatori e macchine per il movimento terra dopo aver lanciato una sua linea di abbigliamento da lavoro si appresta a presentare anche dei telefoni e degli smartphone da utilizzare in cantiere senza aver paura di una caduta o in un’immersione in una pozzanghera d’acqua magari.

Al CES 2014 quindi CAT presenta una sua linea di smartphone che insieme al nome dell’azienda ereditano anche le caratteristiche di robustezza per essere utilizzati specialmente in cantiere.

Il primo prodotto presentato è il B100, telefono dal design molto grezzo ma con la capacità di resistere a caduta fino a 2 metri di altezze e di stare immerso in acqua per oltre 30 minuti. Questo telefono avrà un costo negli USA di 150,00 dollari nemmeno troppo eccessivo quindi.

catb100

Chi però è più appassionato di tecnologia può ricorrere alla variante smartphone che con il nome di B15 che acquisendo tutte le feature di uno smartphone eredita anch’esso la resistenza di un cartepillar. Il telefono infatti ha un display ultra resistente Gorilla Glass da 4 pollici con risoluzione 800×600, CPU dual-core da 1.2 ghz e 512 mb di RAM. Come storage il device ha 4 gb con la possibilità di espanderla tramite micro-sd e monta Android 4.1 puro senza nessuna personalizzazione. La cosa straordinaria è che il B15 ha la stessa resistenza agli urti e all’acqua del B100 pur avendo un hardware più sofisticato e di conseguenza delicato e in più può funzionare fino a una temperatura di -20° e ha un sistema di touchscreen che può essere utilizzato anche mentre il vetro del display è bagnato.

Il costo del B15 è di 350,00 dollari e sicuramente per chi lavora in cantiere diventerà presto un vero e fedele strumento di lavoro indistruttibile per chi lavora in cantiere ma non vuole rinunciare alla tecnologia.

via