Note2vsNote3 (1)

 

Note 2 contro Note 3 un confronto interessante per verificare quali progressi ha subito il nuovo phablet di Samsung, ma anche per verificare che novità ha portato Android 4.3 sul Note 2.

Per procedere al confronto tra i due phablet della casa coreana vediamone le caratteristiche principali.

Note 3

Note 2

Dimensioni

151.2 x 79.2 x 8.3

151.1 x 80.5 x 9.4

Peso

168 grammi

182.5 grammi

Display

5,7 pollici FullHD SuperAMOLED

5,5 pollici HD SuperAMOLED

Batteria

3200 mAh

3100 mAh

Processore

Quad-core Snapdragon 800 a 2,3 GHz

Quad-core Exynos 4412 a 1,6 GHz

Fotocamera

Posteriore 13MPx

Anteriore 2MPx

Posteriore 8MPX

Anteriore 1,9MPx

Sistema operativo

Android 4.3

Android 4.3

Memoria interna

32GB

16GB

RAM

3GB

2GB

Nel confronto estetico troviamo già delle differenze con materiali molto diversi tra i due dispositivi, il Note 3 ha delle plastiche e un aspetto decisamente migliori del Note 2 che è dotato di una cover posteriore che sembra molto economica.

In entrambi il display è un Super AMOLED, leggermente più grande nel Note 3 e nonostante questo le dimensioni sono rimaste praticamente invariate in altezza, addirittura ridotte, invece, in larghezza e spessore. Anche il peso è stato ridotto passando dai 182,5 grammi del Note 2 ai 168 nel Note 3.

Poca la differenza per quanto riguarda la batteria che si riflette in una differenza minima nella durata leggermente ad appannaggio del Note 3. Comunque ottima la durata in entrambi che supera senza problemi la giornata intensa di utilizzo garantendo l’utilizzo anche per il giorno successivo.

In entrambi i dispositivi il processore è un quad core, Qualcomm Snapdragon nel Note 3 con clock a 2,3 GHz e fatto in casa da Samsung nel caso del Note 2 che è dotato di un Exynos 4412 a 1,6GHz. Nell’utilizzo quotidiano non si nota una grande differenza nella fluidità entrambi ottimi.

Note2vsNote3 (2)

Dove il Note 2 perde nel confronto è la memoria interna che è la metà di quella del Note 3 oltre che nella RAM che in quest’ultimo è di 3GB a differenza dei 2GB del Note 2. Anche in questo caso, quello della RAM, la differenza non si percepisce in modo spiccato tra i due.

Netta la differenza di pixel fra le due fotocamere che, non solo per i 13 MPx, è decisamente migliore nel Note 3 con il quale è possibile realizzare video in 4k, cosa non possibile con il Note 2. Il resto delle funzioni sono praticamente identiche con la possibilità di poter girare video in slow motion e in velocità aumentata.

La vera differenza tra i due device si nota decisamente sulla qualità del display, il FullHD ha una luminosità e una definizione eccezionali, e sulla qualità dei materiali che nel Note 3 sono molto migliori di quelli del Note 2.

Chi è indeciso tra i due può acquistare il Note 3, chi vuole un ottimo dispositivo, molto utile anche per il lavoro, e non spendere troppo il Note 2 rimane un dispositivo di tutto rispetto e di ottima qualità.