rete-5G-300x199

La commissione europea ha ufficialmente iniziato lo sviluppo della 5GPPP- 5G public-private partership Association, ciò ha lo scopo di accelerare i tempi di passaggi dalla attuale 4g, alla futura 5G entro e non oltre il 2020!

Attualmente siamo con la 3GPP, ossia il gruppo che si occupa della gestione delle reti LTE, ma essi è l’unico gruppo per adesso, non sufficiente per sostenere questo nuovo progetto, che ovviamente secondo le richieste, dovrà essere circa 1000 volte superiore alla LTE!

La cina dal canto suo, aveva già iniziato a migliorare la tecnologia LTE, ma senza successo, si tratta infatti di creare una nuova tecnologia, la quale attualmente soddisfa a stento gli utenti!
Lo scorso anno, il precursore dell’attuale 5GPP, ha pubblicato una bozza sulla definizione della 5G, alla quale hanno partecipato Alcatel-Lucent, Ericsson, France Telecom, Huawei, Intel, Nokia Solutions and Networks e Telecom Italia, e nella bozza si legge chiaramente che le comunicazioni IT nel prossimo futuro saranno unificate, in un hardware programmabile e general purpose che appunto metterà a disposizione un unico metodo di routing, storage ed esecuzione, tutti gli apparati di rete qunidi diventeranno”computing-equivalent”, ossia tutti trattati allo stesso modo con le stesse gestioni!

Di fatto la bozza descrive la 5G come un mezzo alla quale sarà possibile connettersi a velocità di circa 1000 volte le attuali LTE, con consumo energetico inferiore del 10%!
Insomma, una grossa innovazione!

Werner Mohr, presidente dell’associazione, ha dichiarato di fatto che: “La formazione ufficiale del 5GPPP è una pietra miliare in direzione di un ampio consenso del settore su casi d’uso, requisiti e tecnologie per il 5G. LTE e la sua continua evoluzione saranno sufficienti fino alla fine del decennio. Dopo il 2020 sarà necessaria una nuova generazione di tecnologie in grado di rispondere alle domande del mercato”.

Non ci resta che aspettare! Sperando ovviamente che noi italiani saremo tra i primi a riceverla!
[via]