2013-Tech

Ormai il 2013 sta per terminare e facendo un resoconto sulle migliori invenzioni tecnologiche protagoniste durante l’anno, l’International Business Times propone una classifica di quelle che hanno lasciato il segno.Il processo tecnologico è un fattore in continuo sviluppo e ogni anno è caratterizzato da molte innovazioni alcune delle quali più importanti delle altre. Una classifica delle 5 migliori invenzioni ci farà ripercorrere questo 2013.

Al primo posto troviamo i Google Glass, un prodotto di alta tecnologia che farà parte della quotidianità degli utenti i quali potranno scattare e condividere foto, fare video-chat e accedere a internet il tutto semplicemente con un paio di occhiali che nascondono un brevetto al quanto sofisticato e complesso.

Al momento sono disponibili solo per gli sviluppatori , non si è potuto riscontrare la reazione dei consumatori ma nonostante questo possiamo definirli un’innovazione tecnologica quasi fantascientifica!

 

Al secondo posto si posiziona la stampa 3D, già progettata negli ultimi tempi ma ha avuto la sua larga diffusione quest’anno con le prime stampanti 3D .Questa tecnologia riesce a dare vita agli oggetti secondo un processo di sovrapposizione di strati sottilissimi nei quali viene scomposto, da parte di un computer, l’oggetto da stampare .

Formlabs sta progettando Form 1 , una stampante 3D ad alta definizione che per mezzo di un laser modella una resina plastica liquida dando vita all’oggetto. I prezzi ora sono diventati più accessibili ne troviamo anche a 2000 dollari ,un costo non altissimo considerando che le prime arrivavano a 20000 dollari!

Leggi anche:  Apple: per iPhone il 2018 segnerà la fine di un'era, addio al Touch ID

 

Al terzo posto c’è Bitcoin , la moneta virtuale, priva di un valore intrinseco ma protagonista quest’anno sulla rete per la sua volatilità . Il suo valore virtuale è aumentato notevolmente nell’ultimo periodo e chissà che questo non porti Bitcoin anche nel mondo reale?!

 

Al quarto posto viene posizionato il Touch ID , utilizzato per prima da Apple per il suo iPhone consentendo agli user di sbloccare e  accedere ad alcune funzioni con l’impronta digitale. Alcuni vedono questa tecnologia come strumento affidabile per la sicurezza altri invece temono nella violazione della privacy.

Il Touch ID si basa su un cristallo di zaffiro tagliato al laser insieme al sensore touch capacitivo che scatta una foto ad alta risoluzione dell’impronta digitale dell’utente. Questa verrà analizzata e convertita dal telefono in una firma digitale criptata per cui non è possibile decodificarla da estranei.

 

L’ultimo posto è dedicato alle auto elettriche in recente diffusione anche se le vendite sono rallentate per due motivi : i prezzi eccessivi e le preoccupazioni sull’autonomia. Qualora questi due elementi fossero risolti molti acquirenti potrebbero essere molto propensi all’acquisto di queste auto soprattutto ora che in periodo di crisi il costo per spostarsi è aumentato notevolmente.

Per voi qual è la migliore invenzione di questo 2013?

[Via]