Chrome-Beta-for-Android-Updated-with-Performance-Improvements

Google ha sempre puntato sull’innovazione e sul miglioramento costante dei prodotti e servizi offerti. Lo stesso ha sempre fatto anche con il suo browser mobile Chrome per Android, ora giunto alla versione v32.

Questo miglioramento non dovrebbe pregiudicare il pinch to zoom, secondo lo sviluppatore di Google Jake Archibald, ma non permetterà invece di usufruire del doppio tap to zoom su alcune pagine. Questo potrebbe risultare un po’ sacrificante per gli utenti che fanno un uso intenso del doppio tocco per ingrandire le pagine web, cosa che effettivamente risulta essere molto comoda. Google però assicura che vale la pena rinunciare al doppio tocco per lo zoom, per avere la rimozione di questo lag di 300ms.

A quanto pare questo cambiamento non è completamente nuovo, dal momento che Firefox e Chrome hanno già eliminato questo ritardo sui siti web che non supportano lo zoom. Quindi questo ritardo è causato sostanzialmente solo dai siti web per cellulari che supportano il doppio tap to zoom, presumibilmente perché il sito in questo caso ha bisogno di un po’ di tempo per elaborare se il tocco sullo schermo è “normale”, cioè uno solo, o se è doppio per lo zoom. Mozilla però, a differenza di Google, non ha ancora risolto questo problema in Firefox Mobile.

Google ha iniziato già da un po’ di tempo a lavorare su diverse cose, con lo scopo di migliorare la risposta al tocco, la fluidità dell’animazione ed eliminare ogni minimo lag dal sistema operativo e dalle applicazioni, che pur sembrando delle piccolezze finiscono per influenzare negativamente l’esperienza complessiva dell’utente.

E voi sacrifichereste il doppio tap to zoom per una maggiore velocità di risposta del browser?

[via]