cyanogenmod-installer2

 

Google ha rimosso il programma di installazione CyanogenMod dal Play Store per violazione dei termini degli sviluppatori.

Un post sul blog di Cyanogen Inc ., di ieri pomeriggio, ci informa che sono stati contattati dal team di Google Play Support per rendergli noto che l’installer viola i termini degli sviluppatori del Google Play.

Google consigliava a CyanogenMod di rimuovere volontariamente l’applicazione o sarebbe stato costretto a rimuoverlo personalmente. CyanogenMod ha deciso così di rispettare l’ordine di Google e ha rimosso l’app dal Play Store. Se non avete usato il programma di installazione prima d’ora, in realtà si tratta di un processo abbastanza semplice. L’app guida gli utenti a consentire l’accensione di debug ADB, e quindi  all’utente di passare al programma sul PC. Il programma di installazione sul desktop in realtà fa tutta la maggior parte del lavoro e non l’app Android. E’ per questo motivo che siamo piuttosto perplessi, sul perché è stata rimossa.

Cyanogen si è difesa dicendo appunto che la loro app. non viola le regole del Play Store, poiché non incoraggia gli utenti ad annullare la loro garanzia installando l’app.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8: si aggiorna la versione Beta di Android Oreo

Il problema ora si pone per coloro che hanno installato applicazioni tramite l’installer.

Tuttavia fortunatamente, Cyanogen  si è già messa all’opera e permette di scaricare la propria app Installer dal sito CyanogenMod. Quindi, coloro che hanno bisogno di utilizzare l‘installer possono farlo dal sito.

Speriamo che Google non rimuova dal Play Store tutte le altre applicazioni che necessitano dei permessi di root per funzionare.

Altrimenti credo che faranno arrabbiare molti utenti.

Via