Nexus-5-tecnoandroid

Tra i tanti “punti di forza” dei dispositivi Nexus troviamo il Modding estremo ,in quanto questi sono i dispositivi più supportati dalle community.

Il primo passo per iniziare a modificare il proprio device è lo sblocco del bootloader, operazione non troppo complessa (specialmente per i Googlephone) che permette l’istallazione della recovery modificata che a sua volta permette l’applicazione della rom e dei permessi di root.

Purtroppo però,lo sblocco del bootloader comporta la perdita di tutti i dati archiviati sul telefono;problema bypassabile grazie ai backup operabili tramite tool vari ed apps come il famosissimo Titanium Backup.
Converrete con me che questa operazione è un po’ macchinosa e dispendiosa di tempo…

Viene quindi in nostro aiuto BootUnlocker (disponibile gratuitamente sul PlayStore)che permette il blocco e lo sblocco del bootloader senza effettuare il wipe dei dati.
Con l’ultimo aggiornamento,che porta l’app alla versione 1.5, anche i nuovi Nexus 5 sono supportati (insieme a Galaxy Nexus, Nexus 4 e Nexus 10).
nexus5 BootUnlocker

L’app agisce accedendo ad una sezione della memoria (misc), modificando solo quella senza utilizzare il fastboot e permettendo quindi un semplice switch.Ovviamente sono necessari i permessi di root.

[app]net.segv11.bootunlocker[/app]

Via