wpa testerUsando un tool come WPA Tester bastano pochi secondi per entrare in una rete wireless. Si tratta di un ottimo metodo per testare se la sicurezza della nostra LAN è sufficientemente elevata.
WPA Tester è presente a pagamento nel Play Store, ma può essere anche scaricata gratuitamente al seguente indirizzo. Terminato il download del file WpaTester.apk, trasferiamo il file nella memoria dello smartphone. Utilizzando il file manager integrato nel telefonino raggiungiamo il percorso nel quale abbiamo copiato il file APK scaricato al passo precedente e apriamolo con un tap. Confermiamo l’installazione di WPA Tester con Installa e successivamente con Fine.

Ricerchiamo nel Menu di Android l’applicazione appena installata e avviamola. Leggiamo sommariamente le condizioni d’uso e confermiamo con Continua. A questo punto l’interfaccia Wi-Fi viene attivata visualizzando le reti disponibili nei paraggi.

Selezioniamo la rete che ci interessa “hackerare” e attendiamo qualche secondo prima di visualizzare le eventuali password associate. A questo punto, non rimane altro da fare che copiarle e provarle tutte nella speranza di trovare quella giusta per l’accesso al router.  WPA Tester permette di effettuare anche una ricerca manuale. Spostiamoci nel tab Manual Mode, selezioniamo dal menu a tendina il produttore del router ADSL e inseriamo, se lo conosciamo, l’SSID della rete Wi-Fi da attaccare. Confermiamo quindi con un tap su Calcola.

Leggi anche:  Android Oreo 8.1, data e allarmi nella visualizzazione Ambient Display

L’elenco dei router che è possibile attaccare è ben nutrito. Se dobbiamo “bucare” una Vodafone Station, selezioniamo dal menu presente in Manual Mode l’opzione Vodafone e inseriamo Ì’SSID associato al router. Tappiamo Calcola e attendiamo il risultato.