ara

 


Finora sono state tante le aziende che hanno provato a realizzare dei telefoni modulari, soprattutto negli ultimi due anni, ma nessuno di questi era stato poi concretamente realizzato. Un futuro diverso toccherà invece a Project Ara, il nuovo smartphone modulare appena annunciato da Motorola.

Project Ara risulta essere sicuramente il primo smartphone nel suo genere, dal momento che l’unica cosa che si avvicinava a questo tipo di telefono era stato Modu, un marchio che aveva lanciato dei telefoni cellulari modulari già nel 2009, ma aveva poi cessato la sua attività nel 2011 a causa degli ingenti debiti. 

Google ha poi annunciato di aver acquisito una parte del portafoglio dei brevetti di Modu riguardanti il dispotivio cellulare modulare. E oggi Motorola, interamente di proprietà di Google, ha annunciato il lancio del cosiddetto “Project Ara”, che si basa sulla stessa idea di un telefono modulare. “Project Ara sta sviluppando una piattaforma hardware aperta gratuita per la creazione di smartphone altamente modulari. Vogliamo fare per l’hardware ciò che la piattaforma Android ha fatto per il software: creare un vivace ecosistema di sviluppatori di terze parti, abbassare le barriere all’ingresso, aumentare il ritmo di innovazione, e di comprimere notevolmente i tempi di sviluppo “, ha detto Paul Eremenko, capo di Motorola Advanced Tecnology e del gruppo Project. 

Il device che Motorola sta sviluppando è fatto di un endoscheletro e diversi moduli. L’endoscheletro è infatti la cornice che contiene i moduli insieme , mentre i moduli possono essere rappresentati da qualsiasi cosa, un nuovo processore, un nuovo display o tastiera, una batteria supplementare o qualcosa che deve ancora essere lanciato sul mercato.

Motorola-Announces-Project-Ara-Modular-Smartphone-395083-3

Inoltre, Motorola ha confermato che ha collaborato con Phonebloks per sviluppare una piattaforma di telefono che è modulare, personalizzabile e aperta a tutti. E questo non è tutto, dal momento che Motorola ha annunciato che invierà gli inviti agli sviluppatori nei prossimi mesi per iniziare a creare i moduli per la piattaforma di Ara. Secondo il produttore del telefono, la versione alpha del modulo Developer Kit arriverà nell’inverno 2013. 

E voi come costruireste il vostro smartphone modulare?

[Via]