2

Avete mai pensato che Google Now avesse quella grave mancanza, che è il “texttospeech”, ossia la voce? Ebbene, se è così questa è la app che fa al caso vostro!

Il nome deriva da “User IA” una combinazione tra la parola “utente” e intelligenza artificiale, è stata testata sui dispositivi di fascia molto bassa, quindi si presenta molto reattiva e con interfaccia minimale ma davvero semplice da usare ed elegante, come lo staff fa sapere, si punta sulla leggerezza e sulla reattività, in modo da poter far girare la applicazione anche sui cellulari di bassissima fascia.

Per adesso ha le sole funzioni che sono alla base di tutte le app di assistenza vocale, tra cui i classici comandi di “svago” come il saluto, gli insulti, domande sul vario del genere “come stai?”, oppure “canta una canzone” e simili, ma anche comandi di utilità quali un promemoria nell’area di notifica attivabile tramite il comando “promemoria “, possibilità di effettuare telefonate tramite la dettatura del numero o il nome del contatto, possibilità di aprire la app tramite area di notifica o come fosse una normalissima app, dal menù, ma lo staff si dimostra disposto ad accettare suggerimenti!
1
La app si presenta inoltre in una versione gratuita e senza pubblicità, ma, come tutti gli sviluppatori ci insegnano, non è escluso che verranno introdotte funzioni premium o dei banner in futuro (sicuramente conservando lo stile dell’interfaccia grafica), ma per adesso è possibile godersela senza alcun problema!

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9, a breve inizierà la produzione nelle fabriche

Ovviamente, essendo sviuppata da italiani, è in versione completamente italiana!

Per scaricarla basta andare qui sotto come sempre:

[app]com.carmine.alfred&hl=it[/app]