terraria2

Abbiamo da poco appreso che Andrew Spinks, sviluppatore di Terraria, sta lavorando al sequel di quest’ultimo, Terraria 2, e secondo quanto emerso durante un’intervista, sarebbe intenzionato a portare il videogame su diverse piattaforme, quindi non solo su PC ma anche su dispositivi mobili.

Egli ha anche ammesso di voler apportare delle migliorie a questo secondo capitolo in quanto si è reso conto di aver posto troppi limiti che non consentono al giocatore di realizzare un numero illimitato di mondi, cosa che in Terraria 2 sarà invece possibile.

E come già detto in precedenza, questo sequel sarà disponibile sia per Android che per iOS e non più solo per PC.

Anche Terraria è sbarcato recentemente sul Play Store ad un prezzo di 5 euro circa; se però lo si vuole prima testare, ovviamente c’è la possibilità di scaricare la versione demo.

Terraria è un gioco di ruolo sandbox ossia che non ha uno scopo preciso, in quanto permette al giocatore di mettere alla prova la propria fantasia costruendo e distruggendo scenari incredibili.

Ecco quanto affermato da Andrew Spinks: “I am wanting to code Terraria 2 in a more portable language so it can be released on multiple platforms at launch or close to launch.“ vale a dire che egli vuole tradurre Terraria 2 nel maggior numero di lingue possibili per poi lanciarlo contemporaneamente su più piattaforme.

Per ora non possiamo fare altro che attendere l’uscita di questo secondo capitolo e magari scaricare il primo per capire un po’ di cosa stiamo parlando.

[via]