lg-logo

Se ne parla ogni giorno, mentre i telefoni diventano sempre più potenti e con hardware avanzato quasi al pari di PC desktop le batterie che ne forniscono l’energia per funzionare sembrano “bloccate” e l’unica cosa che i produttori riescono a fare è inserire delle capienze sempre maggiori anche se questo spesso è limitato dallo spazio costruttivo dello smartphone stesso

LG Chem, the Petrochemicals, IT & Electronic Materials, il secondo più grande produttore di elettronica dell’intera Corea ha annunciato oggi un’altra notizia che  sembra far fare un passo avanti anche al mercato delle batterie di cui sono dotati gli smartphone.

Dopo aver lanciato annunciato il primo display curvo da 6 pollici su base di plastica l’azienda sembra intenzionata ad essere la prima a portare vera innovazione nell’industria dell’elettronica raggiungendo degli importanti traguardi prima degli altri. Questa nuova concezione di batteria viene soprannominata “batteria a gradini” che ha come principio di avere due moduli batteria separati posti in diverse allocazioni dello smartphone e poi da sommare le due capacità al fine di avere una batteria più capiente ma non troppo ingombrante. I nuovi smartphone infatti con tutta la complessità costruttiva all’interno della scocca spesso hanno poco spazio a disposizione per la batteria e comunque molti spazi “morti” che restano inutilizzati. La nuova tecnologia dell’azienda Coreana permetterebbe la creazione di batterie a due o più moduli in modo da riempire tutti gli spazi vuoti del telefono e quindi creare un’autonomia anche del 30% superiore agli attuali smartphone.

Leggi anche:  LG G7: concept video ne esalta lo splendido display all-screen!

L’azienda ha inoltre annunciato che in un futuro molto prossimo oltre ai display flessibili è già in lavorazione una batteria flessibile in modo da adattarsi perfettamente al corpo del telefono e poter riempire gli spazi senza problemi nei casi di torsione volontaria o involontaria di un dispositivo flessibile.

A tal proposito LG Chem ha comunque già presentato il Cable Battery, una sorta di cavo flessibile e piegabile ma che in realtà è in se stesso una batteria. Ancora purtroppo è possibile con questo prodotto contenere un basso contenuto di energia e non è quindi adatto a smartphone o tablet però sarà sicuramente presto utilizzato su smartwatch o occhiali con funzioni particolari.

lg-chem-batteria flessibile

A quanto pare LG ci crede sul serio, Flexible is the future.