s3mini

Vediamo come ottenere i permessi di root del Samsung Galaxy S3 Mini GT-I8190. TecnoAndroid.it non è in alcun modo responsabile di eventuali problemi derivanti da tale guida.

Prima di poter procedere alla lista di operazione da svolgere per ottenere i permessi di root consiglio di effettuare il backup di tutti i dati presenti sul vostro smartphone, ricordando che tutto ciò che è presente sulla sim e sulla microSD non verrà perso.

Per eseguire il backup potete usare programmi come airdroid, truBackup o dropbox. Ottenere i permessi di root fa perdere la garanzia quindi è bene considerare questo aspetto prima di procedere anche se è sempre possibile effettuare l’unroot del dispositivo.

Grazie alla comunità di sviluppatori XDA, di avicohh in particolare, è possibile ottenere i permessi di root sul Galaxy S3 Mini. Prima di procedere assicurarsi di avere la batteria carica almeno al 60% e di attivare Sorgenti sconosciute da impostazioni–>sicurezza.

Ora possiamo procedere con la guida vera e propria.

  • Scarica il pacchetto per i permessi di rootOdin da qui sul computer. Una volta scaricato estrarre il pacchetto di root sul pc.
  • Aprire Odin e spegnere il Galaxy S3 mini in modo che possa essere avviato in modalità download.
  • Il Samsung Galaxy SIII Mini I8190 può essere avviato in modalità download tenendo premuto contemporaneamente il tasto volume giù + Home (il tasto centrale) + tasto di accensione. Tenere premuto il pulsante di accensione per 3-4 secondi fino a vedere il logo del Download Mode sul dispositivo.
  • Una volta che il dispositivo entra in modalità download, collegare il telefono al computer con l’aiuto del cavo USB originale e poi si vedrà che la sezione ID: COM diventerà giallo il che indica che tutti i driver sono stati installati con successo e si è pronti a procedere al passaggio successivo.
  • Clicca su “PDA” e selezionate il file tar dal pacchetto di root estratto. Una volta selezionato, fare clic su “Start” per avviare il processo per ottenere i permessi di root. Una volta che il dispositivo è rootato con successo, il dispositivo verrà riavviato automaticamente.
  • Una volta visualizzata la schermata home/preferenza lingua, è possibile scollegare il dispositivo.
  • Per verificare se il tuo telefono è rootato con successo o meno, scaricare “Checker Root” dal Google Play Store con il quale è possibile verificare se il dispositivo ha ottenuto i permessi di root oppure no. Se il dispositivo non ha ottenuto i permessi di root è necessario ripetere nuovamente la procedura.
Leggi anche:  Samsung, 120 milioni di dollari ad Apple per lo "slide to unlock"

Nota: Solo nel raro caso che il dispositivo non si avvia o mostra solo la schermata iniziale, rimuovere la batteria e reinserire la stessa per l’avvio del dispositivo in modalità normale.

[app]com.joeykrim.rootcheck[/app]

via