nex7_b_46631

Nato da un progetto di NVIDIA e Asus per tablet a basso costo, l’anno scorso, il Nexus 7 fu conteso tra Google e Asus, che seriamente riuscirono ad assestare un duro colpo al mercato governato esclusivamente da Apple, abbinando la classica Rom di “papà google” alla oramai storica e rinomata qualità dei componenti Asus, questa volta Google e Asus ci riprovano, ma con l’azienda di Mountain View che interviene attivamente e i risultati si sentono e come!

Partiamo dal design, in questo caso è realmente impeccabile, plastica sparita completamente, corpo in alluminio abbinato a policarbonato “semi-morbido” che lo riveste, il quale non solo facilita la presa ma soprattutto è sia comodo da tenere in mano che da vedere col suo classico effetto “lucido-opaco” che oltre ad essere bello da una sensazione di estrema solidità tra le mani ecco una immagine del retro:
nexback

Ovviamente il bordo cerca di nascondere quanto più possibile i componenti che potrebbero “stonare” con il design, tra cui appunto il tasto power e i bottoni del volume.

L’hardware è di tutto rispetto, partiamo da due diffusori stereo di altissima qualità, l’ovvio jack per le cuffie e una fotocamera da 5MPx, che ci torna davvero utile nelle applicazioni quali le nuove a realtà aumentata, o semplicemente se vogliamo scattare delle fotografie, la quale è perfettamente incastrata in un modo studiato per essere quasi invisibile come potete vedere nelle immagini qui sotto:

nexpseaker

nexlens

Lo schermo è di qualità davvero eccezionale, capace addirittura di far invidia a quello dell’iPad Mini sia per colori sia per angolo di visione sia per risoluzione (la risoluzione del Nexus 7 è di ben 1920 x 1200). Con questo display risulta addirittura riposante navigare su Internet, leggere un ebook o fare qualsiasi altra attività, i colori affascinano per davvero in quanto sono esattamente del livello giusto, ma quello che più ci piace di questo display è la risoluzione, davvero bellissima come potete notare qui:

nexscreen2

E non è tutto!
Questo nuovo Tablet ha in dotazione una porta HDMI da 1080p che lo rende collegabile ovviamente alla tv di casa o ad un monitor per pc e non è cosa da poco questa risoluzione!

Leggi anche:  Patch di Google per risolvere la vulnerabilità KRACK

Sicuramente vi sarete chiesti, “la batteria?” ecco, la batteria si abbina ad un processore ottimizzato alla perfezione, che ci fa avere una batteria della durata di ben 10 ore di riproduzione video, navigazione o altro, ovviamente per adesso si conoscono solo i dati della versione WiFi, per la LTE c’è ancora da aspettare ma considerando i livelli che si sono raggiunti contiamo che la differenza sia al massimo di un paio di ore!
Solo l’iPad Mini al momento riesce a fare meglio durando 2 giorni, ma c’è da dire che le sue prestazioni sono inferiori a questo Tablet, come hardware troviamo un qualcosa di tutto rispetto, un SoC creato da Qualcomm su misura per Google, e solo per Google, realizzato sulla base dello Snapdragon S4 Pro, ma con ben tre core Krait 300 da 1.5 Ghz usati nei nuovi Snapdragon 600, che abbinato al classico Android di Google letteralmente fa schizzare le prestazioni e lo eleva a “miglior tablet in commercio”!.
Inoltre con la 4.3 sono spariti tutti i problemi sulla gestione della memoria di Android, il che è davvero una grossa novità che non fa altro che migliorare ancora di più il tutto, e non solo quelli della memoria, tutti i bug che erano stati riscontrati nella versione 4.3, in questa sono completamente spariti.

Insomma, un ottimo tablet, ottime performance, uno schermo da far invidia a tutti e rendere golosi gli acquirenti, autonomia da record, Android come sempre leggerissimo minimale ed ottimizzato, abbinato come sempre ad un prezzo bassissimo considerando la concorrenza lo rendono il miglior tablet attualmente esistente in commercio, noi di TecnoAndroid lo consigliamo vivamente a coloro i quali stanno cercando un tablet, perché sicuramente ne saranno soddisfatti visto il gran lavoro fatto da Google e Asus!

[via]