Schermata-2013-05-27-alle-20.04.09

Continua la saga di Kim Schmitz, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Kim Dotcom, fondatore del servizio di file hosting Megaupload. Dopo essersi sforzato per sviluppare un nuovo servizio di archiviazione file a prova di uso illegale, ecco che i soliti furbetti della Rete hanno trovato il modo di sfruttarlo per la distribuzione di materiale protetto da copyright, creando il sito http://mega-search.me su cui pubblicano i collegamenti ai file illegali caricati su Mega.co.nz. In pochi mesi l’archivio ha assunto dimensioni enormi, consentendo ai furbetti di cercare i film, le applicazioni e la musica che desiderano per poi scaricarli sul PC o trasferirli con un semplice clic nei loro account Mega.co.nz. Ma i problemi per Dotcom non finiscono qui!


Dopo Mega-search.me è apparso un sito all’indirizzo http://mega-stream.me che consente di vedere in streaming i file video (quindi anche i film protetti da diritto d’autore) archiviati su Mega. Inizialmente era necessario copiare l’indirizzo su cui era archiviato il file, aprire il nuovo sito e incollare nel campo Copy/Paste a Mega.co.nz link here il collegamento per avviare la riproduzione. Un processo che è stato poi semplificato aggiungendo il pulsante Stream nei file video che compaiono tra i risultati delle ricerche di Megasearch.me. Per la riproduzione è richiesto il plug-in del lettore multimediale VLC (www.videolan.org). A conti fatti, questo stratagemma ha resuscitato le funzionalità dei servizi Megaupload e Megavideo! Probabilmente non passerà molto tempo prima di vedere un nuovo attacco delle major all’opera di Dotcom, ma intanto i furbetti (artefici di tutto ciò) si godono centinaia di contenuti a scrocco!

 

Il metodo usato dai furbetti per vedere i film a scrocco richiede l’installazione di VLC. Dopo averlo scaricato dal sito www.videolan.org, chiudono tutti i browser e avviano il processo di installazione. Durante quest’ultimo si assicurano di spuntare i plug-in Mozilla e ActiveX, la cui presenza è obbligatoria per lo streaming dei film.

Conclusa l’installazione, aprono Firefox o Chrome e si connettono a http://mega-stream.me. In Inserisci la tua ricerca indicano il contenuto che stanno cercando. Per trovare film in italiano, scrivono il titolo seguito da chiavi come ITA, Italian, DVDRip, DivXo XviD. In alternativa cliccano su Lista dei per visualizzare il materiale aggiunto di recente.

Trovato il film, cliccano STREAM per vederlo nel browser. Il sito apre una seconda finestra che carica il film da Mega.co.nze lo riproduce mediante il plug-in di VLC. Durante la riproduci zione non riawolgono il video per evitare che sì blocchi.

Nel caso in cui agli smanettoni interessi conservare il file, una volta trovato in Mega-search.me, selezionano il nome per collegarsi alla relativa cartella di Mega.co.nz. Premono su Scarica per copiarlo sul loro PC oppure Importa per trasferirlo nel loro account Mega.co.nz (previo inserimento dei dati di login, ovviamente).

E su Android?

Anche su Android, Mega-stream.me richiede VLC per funzionare. Di conseguenza i furbetti aprono il Google Play Store, cercano l’app e la scaricano gratuitamente. Nel negozio virtuale Google esistono diverse applicazioni legate a VLC: per evitare di scaricare programmi inutili, si assicurano di installare VLC per Android.

[app]org.videolan.vlc.betav7neon[/app]

Col browser Chrome preinstallato sul dispositivo si collegano a http://mega-search.me e indicano nel campo Inserisci la tua ricerca il film che stanno cercando. Una volta trovato, tappano Stream per accedere a http://mega-stream.me. Poiché il sito richiede Microsoft Silverlight, ricorrono a un piccolo trucco…

Toccano il link Click here to stream with Android, mantenendo il dito premuto per un paio di secondi. Nel nuovo menu tappano Copia. Avviano VLC e tappano l’icona a forma di cono in alto a sinistra. Selezionano Apri flusso di rete e, toccato il campo nella parte superiore dello schermo, selezionano Incolla e poi Apri.