64bit-samsung

Samsung non sarà ancora per molto indietro ad Apple che con il suo iPhone 5S monta un chipset mobile a 64bit, a quanto pare, come i media coreani stanno riportando, Samsung sta portando a termine la propria linea di sviluppo su un processore Exynos ha un 64-bit, molto probabilmente utilizzando un architettura ARM Cortex-A50.

Dopo che è apparso chiaramente che Samsung produce ancora i processori A7 di Apple, la casa coreana è intervenuta subito per raddoppiare i bit del chipset mobile, infatti è solo una questione di tempo, potremmo vedere il primo Exynos a 64bit quasi sicuramente sul prossimo Galaxy S5 . Questo chip è pensato sia per gli smartphone che per i tablet.
Ma questa architettura che vantaggi porta all’ utente finale? ce nè davvero bisogno?
L’architettura a 64-bit ha i suoi vantaggi perché rispetto al 32 bit, permette non solo di poter sfruttare più di 4gb di ram( ricordiamo che ancora nessuno smartphone monta tale quantità di ram, quindi al momento è inutile) ma anche di avere un miglior multitasking e una maggiore fluidità di tutto il sistema. La sua potenza sarà davvero brillante quando anche Android sarà a 64bit il che accadrà molto presto probabilmente nel mese di ottobre con il rilascio di Android 4.4 Kitkat.
Leggi anche:  Samsung Galaxy S9, ecco tutte le date ufficiali per il prossimo top di gamma