Dots-android

Antoine de Saint-Exupery (l’autore del Piccolo Principe) ha scritto da qualche parte che “La perfezione non si ottiene quando non c’è più nulla da aggiungere, ma quando non c’è più nulla da togliere”. E da questo punto di vista, Dots è l’app perfetta.

E dopo aver collezionato più di 100 milioni di partite in quindici giorni su iOS, arriva anche su Android. Il principio è semplice: unire i puntini dello stesso colore. E basta. Semplice, meravigliosa e gratis al 100%.

[app]com.nerdyoctopus.gamedots[/app]

Leggi anche:  Android Oreo è in fase di rollout su molti dispositivi Motorola. Ecco quali