Guida

In questa nona guida per principianti vediamo come sbrandizzare uno smartphone utilizzano un Samsung Galaxy Next solo come esempio, la procedura è del tutto analoga per qualunque smartphone.

La procedura non dovrebbe comportare alcun rischio in quanto consiste “solo” nel copiare un nuovo sistema operativo nella memoria del telefono. In ogni caso TecnoAndroid non si assume alcuna responsabilità su un eventuale esito negativo, ricordo, inoltre, che ogni procedura, compresa questa, che vada a modificare in qualunque modo il vostro device comporta la perdita della garanzia.

Per eliminare il brand, con la conseguente presenza di app, in genere, inutili, occorre come prima cosa il firmware no brand del vostro smartphone, reperibile sicuramente in rete. Poi occorre il tool, Odin per i Samsung, necessario a poter installare la ROM; questo è tutto quello che ci serve.

Aprire Odin, mettere il telefono in Download Mode e collegarlo al pc con il cavo USB in dotazione nella confezione di acquisto dello smartphone, aspettare che Odin riconosca il modello del vostro telefono e cliccare su PDA. Cliccando su PDA potrete selezionare il firmware no brand che avete scaricato, a questo punto non resta che attendere la fine dell’installazione.

Può capitare di non riuscirci la prima volta, non vi scoraggiate e ricominciate seguendo nuovamente la procedura verificando di aver seguito tutti i passaggi. Se ancora non riuscite provate a cambiare porta USB e attenzione a disattivare kies, nel caso degli smartphone Samsung.

Nella prossima guida che ormai non posso più definire per newbie (principianti) vedremo come fare per ottenere i permessi di root. Di seguito il video che mostra come procedere materialmente per eseguire la sbrandizzazione dello smartphone.