wind-loading

Dai dati pubblicati dalla Wind, riguardanti il primo semestre dell’anno, è possibile stilare un prospetto sull’andamento dell’azienda mobile. I dati, evidenziano il calo della telefonia fissa  -4.7% . Il settore mobile va decisamente meglio con un  + 5.1%  coinvolgendo a se 22.3 milioni di clienti. Ecco il comunicato diramato dall’azienda:

Conferma il successo dell’offerta commerciale di WIND, da sempre caratterizzata da convenienza, semplicità e trasparenza, che le consente di rafforzare ulteriormente il proprio posizionamento nel mercato italiano, in particolare nella telefonia mobile. Tale risultato è particolarmente significativo perché ottenuto in un mercato soggetto a una forte pressione competitiva sui prezzi ed in uno scenario regolamentare caratterizzato da consistenti tagli alle tariffe di terminazione mobile.

Economicamente parlando i ricavi totali di WIND (nel primo semestre del 2013) ammontano a 2.495 milioni di euro, rispetto al semestre dell’anno scorso c’è stato un calo dell’ 8.6%.

Per quanto riguarda la voce investimenti, Wind si dimostra una realtà molto propensa all’innovazione. Sono infatti stati investiti ben 345 milioni di euro nel semestre scorso per potenziare le infrastrutture e garantire una maggiore copertura. Sembra che ci siano oltre 1 miliardo di euro per lo sviluppo di reti LTE  da spalmare nel corso dei 5 anni successivi.