iOS-in-app-purchase-teaser

L’inglese Lee Neale non ha certo problemi economici grazie al suo lavoro di designer aerospaziale ma, qualche giorno fa non ha potuto prelevare dal suo conto perché era in rosso!

Come possibile? Dopo una prima ricognizione si è subito reso conto della presenza di una fattura di iTunes del valore di 6000$ dovuta a diversi acquisti in-app dei quali ignorava l’esistenza.

La colpa di tutto ha subito compreso essere della sua figlioletta di 8 anni che di tanto in tanto giocava con l’iPad del suo papà. Negli ultimi quattro giorni però, si era fatta prendere la mano con alcuni giochini tanto da spendere tutti quei soldi. Sicuramente la piccola, già molto esperta con questi dispositivi, non ha la cognizione del denaro e non si è resa conto del danno che stava provocando all’ignaro genitore.

Pare che Apple abbia provveduto ad inviare diverse email di avviso al povero Lee riguardanti l’eccessivo acquisto di contenuti ma, purtroppo non sono state mai lette perchè lo sfortunato papà era troppo impegnato a lavoro.

Quando il signor Neale ha chiesto il rimborso all’azienda di Cupertino, sulle prime ha ricevuto un responso negativo. Tuttavia, un atto di clemenza ha fatto cambiare presto idea ad Apple che ha risarcito il povero genitore.

Attenzione quindi quando i nostri figli, di qualsiasi età, giocano con i nostri gingilli tecnologici. La loro memoria e capacità di apprendimento è sorprendente e potrebbero essere capaci di svolgere azioni che noi non sospettiamo minimamente.

via