Stephen Elop CEO di Nokia
Stephen Elop CEO di Nokia

Quando si tratta di hardware tutti concordano che Nokia è tra i migliori produttori, basta guardare il nuovo Lumia 1020.

Chi nella vita non ha avuto un cellulare Nokia? Credo siano pochissimi, infatti la domanda che tutti si pongono è: “perché Nokia non adotta Android come sistema operativo?”. Su questa domanda ognuno ha una risposta diversa e la propria teoria.

Ora, però, siamo in grado di rispondere e non basandoci su una teoria ma sulle parole dell’amministratore delegato di Nokia Stephen Elop che ha finalmente vuotato il sacco. Il motivo è semplice: Samsung. Quando Nokia si è resa conto che la sua strategia smartphone stava fallendo è saltata dritta tra le braccia di Microsoft. Ma non ha fatto il salto senza prima parlare con Google di Android.

Elop dice che Nokia non ha gradito il rischio che “un produttore hardware potesse dominare Android.” Quel produttore hardware è, ovviamente, Samsung. Così Nokia è andata da Microsoft. Il vantaggio, dice Elop, è che, offrendo una alternativa ad Android e iOS, Nokia ha qualcosa da portare al tavolo delle trattative con i carrier. Negli Stati Uniti, in particolare, i carrier sono quelli che decidono quali dispositivi fornire ai consumatori. Senza la loro benedizione vendere telefoni diventa difficile. Avendo una terza alternativa disponibile, il carrier è a sua volta in grado di esercitare pressioni su Samsung e Apple garantendosi così un prezzo accettabile (per il carrier almeno).

E come un operatore che vuole negoziare con persone diverse e mantenere la pressione su tutti e avere il miglior range di opzioni, vuole anche la terza alternativa. Quindi strategicamente abbiamo un’apertura con AT & T e ogni altro operatore al mondo – perché abbiamo preso questa strada come il terzo ecosistema.

Stephen Elop, CEO di Nokia

Dopo aver ascoltato la versione ufficiale di Nokia vorrei dire anche la mia se permettete. In pratica il CEO di Nokia ha affermato chiaramente di avere paura di Samsung e la cosa mi sembra anche giusta visto che oramai domina il panorama Andorid. Però che questo faccia decidere ad un’azienda come Nokia, che personalmente ritengo superiore ad LG e HTC, di arrendersi ancor prima di combattere mi suona molto strano. Diciamo anche un’ovvietà, Windows è un sistema chiuso questo vuol dire che Microsoft fornisce il sistema operativo a Nokia che non fa altro che installarlo sui propri dispositivi. Android va invece personalizzato, così come fa Samsung, con dispendio di risorse umane ed economiche. Tra l’altro se fosse veramente la paura, di non poter competere con Samsung, la scelta di Windows come OS, Nokia potrebbe sviluppare uno smartphone con sistema Android e vedere come verrebbe preso dai consumatori, come fanno le altre aziende Android che realizzano anche device Windows, compresa Samsung con la serie ATIV. Il problema si presenta anche nelle vendite che non vanno per niente bene per Nokia che sembra essersi incaponita e fissata su questa strategia suicida o semplicemente sono convinti, con strategia altrettanto suicida, di essere all’altezza di competere sul mercato come alternativa ad Android e iOS.

Speriamo per loro che prima o poi si diano una svegliata e inizino a realizzare qual è la realtà.

via