nanosim0

Qualche giorno addietro vi abbiamo mostrato alcuni consigli su come realizzare una microsim tagliando una sim normale.

Posto che la sostituzione di una sim con una microsim ha un costo esiguo, rimborsato con credito telefonico, a noi di TecnoAndroid piace fare le cose da soli, per quanto possibile. Poiché la tendenza è quella di ridurre le sim il più possibile per avere maggior spazio da dedicare all’hardware, potrebbe essere necessario dotarvi di una nanosim. Quindi oggi vi vogliamo mostrare come realizzare una nanosim dalla vostra sim. Ovviamente l’ideale sarebbe poter fare delle prove con delle vecchie sim in disuso dato che l’operazione potrebbe rovinare la vostra sim. Preciso che TecnoAndroid non si assume alcuna responsabilità sull’esito dell’operazione che andremo a spiegare.

nanosim

Per prima cosa occorre stampare a risoluzione intera (100%) il file PDF da questo link in formato A4, munirsi di forbici e carta vetrata. Per iniziare consiglio di passare dalla vostra sim ad una microsim e poi procedere al taglio definitivo per ottenere la nanosim. Anche il taglio da sim a microsim è indicato sul PDF, fate attenzione alle diverse generazioni di sim che sono indicate sul file e posizionate la vostra nel template corrispondente.

Leggi anche:  Vodafone, attenzione ai costi extra (da evitare) per le nuove schede SIM

Una volta realizzata la microsim posizionatela nello spazio corrispondente, tracciate dei segni con un pennarello in prossimità dei punti in cui bisognerà tagliare la scheda. In questa fase dovete porre la massima attenzione perché dovrete tagliare la scheda. Attenti a non tagliare parti essenziali della sim, nel PDF trovate tutte le indicazioni per non avere problemi.

Una volta ottenuta la nanosim, le cui dimensioni sono di 12,3 mm in larghezza e 8,8 mm in altezza siamo a buon punto con l’operazione. Esatto non abbiamo ancora finito perché le nanosim sono anche più sottili delle sim e microsim quindi bisogna levigare la parte inferiore della nanosim, quella opposta al chip.

Vi consiglio di procedere per piccoli passi e provare man mano se la sim è arrivata alla dimensione adatta per essere inserita nel proprio alloggiamento.

Attualmente l’unico smartphone che è dotato di nanosim è l’iPhone 5, ma non è detto che molto presto anche altri smartphone vengano dotati di tale tipo di sim. Grazie a TecnoAndroid sarete pronti ad ogni evenienza.

via