serval

 

Finalmente è possibile effettuare telefonate senza spendere un centesimo grazie a Serval, un’app per Android che ci svincola dagli affamati operatori.

Avviso di maltempo per gli operatori della telefonia mobile. Su questi ultimi sta per abbattersi un ciclone molto simile a quello che ha colpito la telefonia fissa con l’avvento di Skype. Il team di sviluppo Serval Project ha realizzato un app per il sistema operativo Android che permette a tutti di non dover versare soldi per effettuare varie telefonate. Dopo un’attenta e lunga fase di testing il team di sviluppo ha rilasciato una versione stabile dell’app Serval anche se è ancora in una fase di beta che permette la comunicazione tra due smartphone Android posizionati nello stesso raggio di ricezione dell’antenna WiFi, questi dispositivi in cui è installato il software, però, creano una rete peer to peer in grado di coprire un’area ben più vasta di quella delineata dalla ricezione dell’antenna.

Serval, quindi, non necessita di Internet nè della rete cellulare per funzionare, lo smartphone Android su cui è installato Serval contribuisce a formare insieme a tutti gli altri smartphone una rete di comunicazione che prende il nome di Mesh in grado di coprire notevoli distanze. Maggiore è il numero di smartphone su cui sarà installato Serval e più grande sarà la rete virtualmente costruita. Le notizie però, non terminano qui, il team di sviluppo Serval Project sta lavorando anche su un altro orizzonte e cioè riuscire ad utilizzare i ripetitori GSM per comunicare mediante l’app da loro realizzata ( tra poco questa funzione dovrà essere aggiunta alla versione stabile ).

In pratica Serval sta per distruggere le barriere imposte dagli operatori della telefonia mobile e schiette sono state le parole rivolte al gran pubblico da Gardner-Stephen ( responsabile del progetto ) :<< “Negli anni ’80 alcuni ingegneri avevano iniziato degli studi sulle reti mesh, ma le compagnie telefoniche hanno impedito loro di proseguire in questa direzione, spinte dalla volontà di conservare il modello piramidale molto redditizio a livello commerciale , oggi i cellulari non possono comunicare in maniera diretta a livello locale a causa degli operatori che obbligano di passare attraverso i loro trasmettitori e dunque dai loro sistemi di fatturazione. “>>. E’ chiaro, che nel caso in cui questo progetto andasse in porto e gli operatori telefonici non riescano ad opporsi, cambierebbe completamente il mondo telefonico dove infatti sarà possibile telefonare chiunque gratis senza l’utilizzo della SIM. Inoltre il progetto di Serval è open source ( non a caso i sistemi a vantaggio del popolo sono sempre gratuiti ) e gli sviluppatori di tutto il mondo possono dare una mano a migliorare ed incrementare le funzioni di questa nuova applicazione.