Xbox-Next-Gen-2013-Xbox-One-Reveal-041

Microsoft ha tolto i veli alla sua tanto attesa console all‘E3 2013 e l’azienda prevede di rilasciarla sul mercato per Novembre di quest’anno su tutto il mercato globale ma non mancano le esclusioni che destano una certa perplessità tra gli utenti

La console next-gen annunciata per Novembre al prezzo di 499 dollari è stata sarà rilasciata su ventuno mercati tra cui gli USA, il Regno Unito e gran parte d’Europa. Dalle notizie però emerge che Microsoft ritarderà il lancio in Asia fino alla fine del 2014, un anno dopo il lancio in America.

Tutto questo secondo le dichiarazioni di Alan Bowman, vice presidente regionale di Microsoft in Asia è una strategia per avere un approccio graduale con i mercati che comunque si presentano diversi a secondo del paese. L’azienda sta infatti progettando di offrire contenuti localizzati e personalizzati per ogni paese però dichiara anche che Microsoft rilascerà la console in mercati selezionati tra cui Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e India. Dall’elenco però manca un paese che di certo non è tra i meno importanti, il Giappone, un mercato in cui Microsoft ha lottato tanto per mantenere la propria leadership ora ci rinuncia? qualcosa di certo non torna.

Leggi anche:  Assassin's Creed Origins, arriva l'aggiornamento alla versione 1.1.0

Il ritardo sul mercato Asiatico potrebbe essere influenzato dalla inadeguatezza di Kinect al tipo di case, infatti anche se il nuovo modello è dotato di sensore grandangolare non è ancora adatto alle stanze molto piccole tipiche degli appartamenti asiatici dove molti non hanno nemmeno il salotto e quindi questo ci fa pensare che l’azienda stia lavorando a un sensore che funzioni in situazioni più ridotte.

Nessuna informazioni invece per il mercato Giapponese dove Microsoft non ha rilasciato nessun commento se non “State all’erta perchè Xbox continuerà a fare il giro del mondo” qualcosa di molto vago insomma su cui però ritorneremo in futuro per tenervi aggiornati su ulteriori aggiornamenti. Magari mentre aspettiamo ci faremo una partita alla nostra Xbox One visto che in Italia non ci sono problemi noti di commercializzazione.

[via]