sims-2

In questa sera domenicale TecnoAndroid vi fornisce tutti gli strumenti per realizzare una microsim da una sim normale.

Ci tengo a dire che l’esito finale del risultato è assolutamente e totalmente di vostra responsabilità.

Per realizzare una microsim abbiamo bisogno di un elemento essenziale che è l’adattatore della microsim, infatti, non solo ci fornisce le dimensioni giuste per realizzare la microsim ma se non dovesse più servirci con l’adattatore avremo la possibilità di poter utilizzare la microsim come una sim normale. Abbiamo, inoltre, bisogno di un cutter, di una forbice, di una matita o penna e di una limetta. Per realizzare un modello della nostra microsim abbiamo poi bisogno di un cartoncino o di una vecchia scheda telefonica.

Con l’adattatore segniamo sul cartoncino la forma che dovrà avere la microsim, facciamo dei solchi sulla sim con il cutter utilizzando il modello in cartoncino e poi effettuiamo il taglio della sim con le forbici ponendo la massima attenzione a non intaccare minimamente il chip.

Leggi anche:  Vodafone, attenzione ai costi extra (da evitare) per le nuove schede SIM

Fate attenzione a tagliare il lati lunghi della sim a filo con il chip, mentre quelli più corti tagliateli lasciando un certo spazio dal chip, in seguito andrete ad adattare con il cutter e la limetta la parte di sim in eccesso.

Una volta effettuati i tagli limate e inserite nell’adattatore per verificare che le dimensioni siano giuste e infine potrete utilizzare la microsim nello smartphone che lo richieda.

Prima che arrivino critiche dai lettori vi informo che ho scritto questa guida in quanto amo fare le cose da solo, è chiaro che farsi cambiare la sim dal proprio operatore ha un costo esiguo. Vi lascio al video e ai commenti.