copertina

Il Samsung Galaxy S4 è dotato di una fotocamera da 13Mp che è così ricca di dotazione software che ha richiesto un focus a parte.

Diciamo subito che la fotocamera oltre a fare delle foto eccellenti realizza anche video di qualità straordinaria. Dalle diverse foto fatte e dalla prova video sono emerse innumerevoli doti qualitative che fanno della fotocamera del Galaxy S4 se non la migliore una delle migliori fotocamere mai realizzate per uno smartphone.

Prima di andare avanti nelle considerazioni vediamo in dettaglio quali sono le specifiche della fotocamera posteriore e frontale.

La fotocamera posteriore CMOS da 13 megapixel con autofocus, flash LED, geo-tagging, touch focus, rilevamento del volto e del sorriso, stabilizzatore d’immagine ed HDR chiamato “Colore ricco“. Tra le impostazioni per lo scatto troviamo “automatico“, “bellezza volto“, “scatto migliore“, “volto migliore“, “audio e scatta“, “dinamico“, “Foto animata“, “cancellino“, “panoramica“, “sport” e “notte“.

La fotocamera anteriore CMOS da 2 megapixel registra video in FullHD a 30fps ed è utilizzabile sia per videochiamate standard che VoIP.

Devo dire, però, che ci sono anche alcune cose che non mi sono piaciute, non tanto dal punto di vista delle specifiche tecniche quanto dell’utilizzo di alcune caratteristiche software tanto acclamate da Samsung. Una di queste è quella che utilizza entrambe le fotocamere per realizzare la “foto nella foto” che va bene se si realizzano foto in condizioni di luce ottimale, ma che presenta problemi in condizioni di luce scarsa in quanto il soggetto dello scatto viene illuminato dal flash mentre chi realizza lo scatto rimane in ombra o addirittura l’immagine è totalmente “nera”. Altra considerazione sulle funzioni di scatto “dinamico” che devono essere realizzate ad una certa distanza e con il soggetto in continuo movimento altrimenti la fotocamera non realizza proprio lo scatto. Essendo, lo scatto, appunto dinamico potreste perdere il momento per realizzare la foto che volevate.

Leggi anche:  Huawei Mate 10 Pro: ecco come funziona la fotocamera con intelligenza artificiale

Nel complesso sono solo queste le lacune di questa fotocamera che, ripeto, sono di natura software e quindi non da imputare all’hardware della fotocamera che invece è incredibilmente buono.

Molto interessante la possibilità di poter eliminare, con la funzione “cancellino“, oggetti in movimento. Anche la possibilità di realizzare scatti con sonoro e immagini animate mi sono piaciute particolarmente. In quest’ultimo caso avrete anche la possibilità di modificare l’immagine in movimento lasciando alcune parti ferme per realizzare foto davvero particolari.

Questo per quanto riguarda la fotocamera. Un altro aspetto che voglio analizzare con voi riguarda la videocamera che, forse, mi ha colpito in misura ancora maggiore. La videocamera realizza video in FullHD, formato ormai comune, ma quello che non ho ancora visto in altre videocamere, e che il Galaxy S4 possiede, è la capacità di messa a fuoco al massimo dello zoom. Videocamera ECCEZIONALE!!!!

Sicuramente positivo il giudizio finale in relazione ad entrambi gli aspetti che caratterizzano la fotocamera cioè foto e video. Vi lascio alla video prova realizzata con l’S4, al focus sulla fotocamera e agli scatti realizzati con questa straordinaria fotocamera.