Samsung-logo

Dalla stampa Koreana arrivano delle indiscrezioni sulle tecnologie che Samsung sta pensando di utilizzare sul prossimo Galaxy Note

Il comparto fotografico si sa ormai è diventato di principale interesse per gli utenti in primo luogo e quindi di conseguenza per le aziende produttrici che infatti investono molto nella ricerca di tecnologie che hanno permesso agli smartphone di diventare quasi delle macchine fotografiche.

Gli ultimi nati come il Galaxy s4 o l‘HTC One infatti sono dotate di fotocamere veramente all’avanguardia con un elevato numero di megapixel, ultrapixel nel caso di HTC, e un’ottica veramente di alta qualità. Naturalmente questo non è tutto infatti già si sente in giro di smartphone concentrati principalmente sulla parte fotografica come il Sony Honami o il Galaxy s4 zoom che addirittura potrebbero arrivare a sensori da 20 megapixel con zoom ottico.

Samsung in particolare sembra essere interessata e sta quindi valutando l’inserimento di uno zoom nel successore del Galaxy Note 2, infatti  alcuni funzionari Samsung anonimi hanno dichiarato alla ETNews Koreana che un sensore da 13 megapixel è in progetto, insieme con stabilizzazione ottica dell’immagine e zoom otticoIl primo consente alla fotocamera stessa a muoversi al fine di prevenire la sfocatura delle foto, mentre il secondo  servirebbe a migliorare notevolmente lo zoom digitale offerto dalla maggior parte dei cellulari con fotocamera che però ricordiamo è come fare uno zoom dopo aver scattato l’immagine e quindi riducendo di molto la qualità dello scatto .

Come abbiamo accennato in altri articoli, Samsung già pensa di sperimentare con zoom ottico sul “Galaxy S4 Zoom” e probabilmente se il prodotto avrà successo estenderà la tecnologia anche subito dopo al Galaxy Note 3.

Potranno queste nuove tecnologie convincerci ad abbandonare le fotocamere compatte e riversare tutto il lavoro sugli smartphone? Al momento sicuramente no ma in futuro chissà.