L’intervista a Sundar Pichai, boss di Android, da parte di Wired non ha riguardato solo il prossimo Google I/O 2013, ma ha coinvolto anche Samsung.

Non è certo un segreto che Samsung è il più grande partner di Android e questo da un lato è sicuramente un vantaggio dall’altro potrebbe non esserlo. La stampa specializzata, infatti, ha rumoreggiato molto sull’acquisto di Motorola da parte di Google in quanto questo avrebbe portato ad una incrinatura nel rapporto proprio tra i due colossi che sarebbero entrati in conflitto ad una eventuale presentazione sul mercato di uno smartphone Motorola (di Google).

Con questa intervista Pichai chiarisce le cose, soprattutto, sul ruolo dominante di Samsung. Pichai dice che:

Samsung è un grande partner con cui lavorare. Lavoriamo con loro praticamente su quasi tutti i nostri prodotti importanti. Ecco il mio Samsung Galaxy S4.

Pichai mostra il suo Galaxy S4 a dimostrazione di quanto Samsung sia apprezzata anche da chi di sistemi operativi mobile se ne intende e non poco. Anche se quando si parla di eye-tracking afferma di non averlo mai utilizzato.

Pichai continua dicendo:

Samsung gioca un ruolo fondamentale nel contribuire al successo di Android. Per avere una grande esperienza d’uso, c’è bisogno di hardware e software insieme. Il rapporto è molto forte sia su base giornaliera che su base tattica. Se guardiamo a Microsoft e Intel sono sempre state molto codependent una dall’altra, ed è servito ad entrambe. Quando guardo dove deve andare l’informatica vedo che abbiamo bisogno di innovazione negli schermi e nelle batterie. Samsung è leader mondiale in queste tecnologie.

Uno dei vantaggi di avere un partner così dominante come Samsung è che quest’ultima non si deve preoccupare molto che Google possa mostrare favoritismi verso Motorola, che ora possiede.

Ai fini dell’ecosistema Android, Motorola è [solo un altro] partner.

via