htc one

 

Per chi non lo sapesse Nokia ha citato in giudizio ST Microelectronics, azienda olandese che fornisce i microfoni per il One dell’HTC.

Da questo fatto in rete sono apparse notizie, false, su una causa in corso tra Nokia e HTC. Per chiarire la situazione HTC ha rilasciato una dichiarazione in cui si mette in luce che i giudici hanno convenuto che HTC si è comportata in modo “irreprensibile”. La causa Nokia l’ha intentata e vinta contro ST Microelectronics e non ha mai pensato di intentarne una contro di loro.

Questa la dichiarazione ufficiale di HTC:

Alla luce delle diverse storie ingannevoli riguardanti un recente decreto ingiuntivo ottenuto da Nokia contro STM (un fornitore di componenti di HTC in Olanda) HTC cerca di chiarire i seguenti punti:

  • Nokia non ha ottenuto un decreto ingiuntivo nei Paesi Bassi, o in qualsiasi altro luogo, contro l’HTC One.
  • Il procedimento olandese è stato intentato da Nokia unicamente contro STM. HTC non è stato citato in giudizio da Nokia nei Paesi Bassi.
  • L’ingiunzione olandese vieta STM di vendere alcuni microfoni a qualsiasi società diversa da Nokia per un periodo limitato.
  • La sentenza contro stati STM che HTC possa continuare ad utilizzare i microfoni già acquistati da STM nei suoi prodotti, perché sono stati acquistati in buona fede. Il tentativo di Nokia di ottenere un richiamo dei microfoni già venduti ad HTC è fallito.
  • HTC passerà a un migliore disegn del microfono una volta che il suo inventario di microfoni STM sarà esaurito.

Oltre alla notizia che i microfoni del One saranno migliorati da questa dichiarazione e dalla sentenza si evince una grande correttezza di HTC, cosa che di questi tempi non è scontata.

Leggi anche:  Nokia 10, eccolo in un nuovo render

via