sony-xperia-z-ofic-1

 

L’Xperia Z è il nuovissimo smartphone Sony che sta conquistando numerosi consensi grazie alle straordinarie caratteristiche. Esso però monta una versione proprietaria di Android, magari non gradita a tutti.

Ma questa situazione sta per essere risolta! Chi infatti non gradisce una versione di Android modificata per i device Sony, potrà presto utilizzare la versione stock di Android.

Tutto questo sarà possibile grazie all’AOSP Project da poco avviato dall’azienda per il proprio smartphone, il Sony Xperia Z. AOSP sta per Android Open Source Project, e questo significa è che è possibile eseguire la versione stock di Android di Google sul telefono Sony, se si preferisce non usare la versione del software personalizzata da Sony.

Purtroppo a questo punto si dovrà fare a meno dell’utilizzo del modem o o della fotocamera, subendo una limitazione delle funzionalità.

Il Sony Xperia Z è il secondo smartphone ad aver ottenuto il trattamento AOSP da Sony. Il primo è stato il Sony Xperia S.

L’Xperia Z dispone di un display da 5 pollici, 1920 x 1080 pixel resistente ad acqua, polvere e graffi. Altre specifiche includono un processore quad-core  Qualcomm Snapdragon S4 da 1,5 GHz, 2 GB di RAM e una fotocamera da 13mp.

Sony ha introdotto il telefono cellulare solo pochi mesi fa, e l’Xperia Z è uno dei più potenti cellulari rilasciati nella prima metà del 2013 fino ad ora. 

Per adesso il codice AOSP per l’Xperia Z è ancora un work in progress. Il modem e la fotocamera richiedono codici binari proprietari che Sony non può ancora rilasciare, ma la società ha già rilasciato il codice di supporto del WiFi, Bluetooth, GPS, scheda SD, la luce LED, e altre funzioni di base.

Sony è anche molto disponibile ad accettare contributi dai membri della comunità interessati a dare una mano con il progetto. Speriamo quindi che con l’aiuto di tutti, il progetto vada avanti velocemente!