Un senatore del Missouri ha scritto alla FAA chiedendo di consentire ai viaggiatori di utilizzare i propri dispositivi elettronici per l’intera durata del viaggio in aereo. Secondo il New York Times, possiamo vedere alcune delle restrizioni sull’uso dell’elettronica in volo abolite, possibilmente entro la fine di quest’anno o all’inizio del 2014.

La Federal Aviation Administration (FAA) ha istituito un gruppo di lavoro del settore per studiare gli effetti dell’uso di dispositivi elettronici portatili durante il viaggio in aereo, composto da persone provenienti da aziende come Amazon, la Consumer Electronics Association, Boeing, l’Associazione degli assistenti di volo, la FCC, e le diverse compagnie aeree e produttori di aeromobili. Il gruppo renderà noti i primi risultati il ​​31 luglio, e la FAA si augura che le loro raccomandazioni consentiranno di allentare le restrizioni sull’utilizzo dei dispositivi durante il decollo e l’atterraggio.

Un rapporto interno presentato al New York Times dice che oltre a consentire l’uso di elettronica sui velivoli, gli obiettivi del gruppo sono relativi all’uso di “modalità aereo”, e consentendo una nuova, unica e sintetica norma che si applicherà anche a tutti i dispositivi futuri.

La crescente dipendenza dei viaggiatori sui propri dispositivi elettronici portatili è la ragione per cui questo problema è venuto alla ribalta. Dopo tutto, ogni smartphone, tablet o e-reader è ora dotato di una “modalità aereo“, l’idea alla base è quella di spegnere ogni segnale radio che interferisce con gli equipaggiamenti per la comunicazione.

Speriamo che i nuovi regolamenti non rendano le cose più facili per i passeggeri, ma pericolose per il volo.

Che ne pensate? Preferite utilizzare i vostri device durante il volo o preferite essere cauti?

via