china-us-580x

 

Ogni azienda che produce tablet e smartphone sbaglia di grosso se pensa di poter non considerare la potenza cinese. Fino ad oggi per la sua ricchezza e la sua dimensione gli Stati Uniti sono stati il mercato di riferimento per i dispositivi mobile, ma le analisi sui dati moderni dimostrano che a partire dalla fine del Febbraio 2013 la Cina avrà attivi più tablet e smartphone rispetto al colosso statunitense.

Agli albori del successo mobile gli Usa contavano circa 60 milioni di utenti Android e iOS attivi mentre la Cina solo un paio di milioni, sembra chiaro che la sfida fosse quasi inesistente. Ma nel tempo che è intercorso fino al gennaio 2012 la Cina ha vissuto un glorioso incremento e gli utenti attivi avevano raggiunto la somma dei 60 milioni, peccato però che contemporaneamente i cinesi non avevano considerato la crescita vertiginosa degli americani giunti a circa 160 milioni di tablet e smartphone attivi. La storia dei giorni nostri però afferma che gli Stati Uniti hanno contato un ulteriore incremento fino a 230 milioni anche se i dati parlano chiaro, entro la fine di questo mese la Cina avrà circa 246 milioni di utenti attivi. Sorpasso clamoroso!

E’ quindi ormai impossibile per le aziende ignorare il colosso cinese, infatti Samsung ed Apple di caratura internazionale hanno vendite significative soprattutto in Cina, così come in Europa e nel resto del mondo, al contrario di Amazon che concentra il suo mercato principalmente negli USA.

E’ quasi impossibile, secondo i dati appena riportati e le dimensioni delle due potenze internazionali, che gli Stati Uniti si riprendano il comando di questa classifica soprattutto a causa della grande differenza di popolazione. In sintesi quindi potrebbe essere la Cina a guidare le tendenze di mercato dei futuri dispositivi.

[Via]