google-and-motorola-secretly-working-on-x-pho-L-ZY_L1o

 

Molte sono le voci intorno all’atteso Motorola X Phone, nato dal progetto di collaborazione tra Google e Motorola Mobility.

L’ambizioso smartphone in pancia alle due importanti aziende si arricchisce, nelle ultime ore, di alcune indiscrezioni relative alle caratteristiche che potrebbe avere il vociferato smartphone Motorola X Phone.

Pare ormai chiaro che il Motorola X Phone non sarà il nuovo telefono Nexus di quest’anno, ma la collaborazione con Google dovrebbe rappresentare comunque una garanzia sulle caratteristiche di questo telefono.

Le aree più critiche su cui si starebbe lavorando sarebbero la vita della batteria e la durata. I problemi potrebbero essere risolti usando un telaio Kevlar, un materiale che Motorola sta già utilizzando per i suoi telefoni attuali, mentre la durata della batteria potrebbe essere risolta semplicemente seguendo la linea dei cellulari Moto MAXX. In questo modo, si dovrebbe riuscire ad ottenere una buona autonomia del Motorola X Phone per diverse ore di viaggio su strada, anche con GPS attivo, grazie ad una batteria da 3.000+ mAh.

Si prevede che il telefono avrà una dimensione dello schermo di circa 4,8 “, mentre prima di diceva sarebbe stato di 5″, processore quad-core, uno slot per schede microSD. Si vocifera inoltre di una versione espandibile fino a 128 GB, prezzata a 299,99 dollari da Verizon.

L’X Phone avrà in esecuzione una versione di Android stock per il momento, ma sarà dotato di una fotocamera migliore di quella che Motorola utilizza attualmente, e le fonti sostengono che potrebbe essere un sensore Sony.

Ora resta solo da attendere il 15 Maggio per sapere con certezza se tutte queste ipotesi si concretizzeranno e se l’X Phone sarà davvero il primo smartphone a montare Android 5.0 Key Lime Pie, come si pensa. Non vediamo l’ora di scoprirlo!