Nel pieno della tempesta generato dall’ uragano Sandy, Google ha annunciato l’ultima versione del suo sistema operativo Android, versione 4.2 Jelly Bean.

In molti avevano previsto un simpatico nuovo nome (Key Lime Pie ndr) ma non è stato così. Contro ogni aspettativa, infatti, Android 4.2 continuerà a chiamarsi Jelly Bean e se questo ci fa pensare che gli aggiornamenti in atto siano poco rilevanti ci sbagliamo di grosso.

Nonostante l’uragano abbia costretto Google ad annullare l’evento Android a New York, questo non gli ha impedito di svelare l’ultimo sistema operativo mobile Android Jelly Bean 4.2 e i nuovi dispositivi Nexus . In questo articolo ci occupiamo dell’ultima versione di Jelly Bean, cos’è Android Jelly Bean 4.2? Quali sono le novità? Quali sono le differenze con la precedente versione?

Se avete domande simili, questo articolo potrebbe interessarvi.

Quando avverrà il lancio di Android 4.2 Jelly Bean?

Android 4,2 Jelly arriverà il mese prossimo precisamente il 13 novembre sui dispositivi più recenti della gamma Nexus come il 4 Nexus smartphone e Nexus 10 tablet.

Quali dispositivi (smartphone) verranno aggiornati Android 4,2 Jelly Bean?

L’azienda non ha annunciato su quali dispositivi il sistema operativo verrà lanciato , ma si suppone che il 7 Nexus e  Samsung Galaxy Nexus sono candidati ad ottenere per primi l’upgrade. Vi terremo comunque aggiornati.

Quanto costerà aggiornare Android 4,2 Jelly Bean ?

A differenza della Apple, l’aggiornamento del software sarà gratuito.

Quali novità apporterà Android Jelly Bean 4.2?

-Velocità e Fluidità

La fluidità del vostro Smartphone o tablet con la nuova versione di Android sarà migliore.  Più reattività e fluidità saranno le parole chiavi di questa nuova release. Infatti è stata aumentala la frequenza della CPU istantaneamente quando si tocca il display e diminuisce quando invece non si interagisce con il dispositivo.

Con Android 4,2 Jelly Bean, diversi utenti possono avere le proprie personalizzazioni nello stesso smartphone o tablet. Google dice che è un ‘gioco da ragazzi passare da utenti senza la necessità di accedere e uscire. 

-Accesso multi-utente

Con Android è quindi possibile configurare un accesso multi utente. Funzione che era già presente nella precedente release 4.1 grazie alle implementazioni delle aziende produttrici e quindi non tutti potevano fruire di questa funzione.

Tutti possono avere la propria home screen, il proprio sfondo, i propri widget, le proprie applicazioni e giochi

Queste le parole utilizzate dalla stessa Google per presentare l’accesso multi utente.

Leggi anche:  Tre Italia: ecco le nuove offerte per poter acquistare Samsung Galaxy S8 e S8+

 

-Tastiera Gesture

La funzionalità Gesture consentirà di avere una nuova tastiera virtuale, che ci permetterà di scrivere ciò che vogliamo  proprio come faremmo di fronte ad un foglio di carta. Ciò significa che, come Swype, si possono ‘scivolare’ le dita per scrivere una parola senza sollevare il dito dallo schermo. Gli spazi vengono aggiunti automaticamente e la tastiera prevede (e suggerisce) la parola successiva.

 

-Dizionario e funzione voce

Google ha annunciato che i suoi dizionari sono  più ‘accurati e rilevanti’. La Digitazione vocale è stata quindi migliorata con la nuova versione di Android.

-Photo Sfere

La nuova versione avrà un importante funzione chiamata  Photo Sfere. Di cosa si tratta? Come si può intuire dal nome, la funzionalità consentirà di catturare, nativamente e senza l’utilizzo di App scaricate dal Play Store, foto panoramiche a 360 gradi. Questa funzione della fotocamera consentirà di scattare foto di continuo in tutte le direzioni in modo che vengono messi insieme per formare una ‘sfera’.

-Notifiche Attive

Con Jelly Bean 4.2 sarà possibile espandere le notifiche, ma è anche possibile selezionare un’azione da effettuare direttamente dalla notifica che abbiamo ricevuto. Sarà quindi possibile poter rispondere alla chiamata persa di un contatto con un SMS.

 

 

-Wireless Display

Android 4,2 Jelly Bean consente di condividere ciò che è sul tuo smartphone o tablet su uno schermo più grande  (proprio come AirPlay di Apple). Ciò sarà possibile utilizzando un adattatore wireless  collegato ad un televisore o monitor con una porta HDMI. In questo modo potreste condividere le vostre foto e i vostri Video di Youtube sul nostro televisore.

 

 

-Comandi Rapidi

Dalla barra delle notifiche, gli utenti avranno accesso alle impostazioni rapide, una caratteristica che alcuni produttori hanno già provveduto ad aggiungere. Android darà nativamente la possibilità di accedere rapidamente ai controlli, quali la luminosità, la connessione Wi-Fi, modalità aereo e altro ancora.