Qualche giorno fa vi abbiamo annunciato con entusiasmo il progetto di Vodafone di avviare a partire dal 30 ottobre l’utilizzo per tutti gli utenti della linea super-veloce LTE.

Oggi vi forniamo ulteriori caratteristiche di questa innovativa linea (Long Term Evolution), che è la più recente evoluzione degli standard di telefonia mobile cellulare, è una connessione ultra veloce che si colloca in una posizione intermedia fra le reti 3G come l’UMTS e quelle di quarta generazione pura (4G) che è ancora in fase di sviluppo. Essa consente di raggiungere velocità di trasferimento dati in download fino a 326,4 Mb/s. 

In termini tecnici le frequenze su cui operano queste reti sono 800, 900, 1800 e 2600 MHz che nell’estate del 2011 e sono state assegnate ai 4 maggiori operatori italiani:

  • 800 MHz: 2 blocchi Vodafone, 2 Tim e 2 Wind;
  • 1800 MHz: 1 blocco Vodafone, 1 Tim, 1 H3g;
  • 2000 MHz: ancora nessun operatore;
  • 2600 MHz: 4 blocchi H3g, 4 Wind; 3 blocchi Tim e 3 Vodafone.

Sembra che la Vodafone e la Tim siano pronte a utilizzarle entro fine anno Vodafone dovrebbe appunto cominciare dal 30 ottobre, di sicuro l’inizio del prossimo anno vedrà la presenza anche di Wind e della Tre.

I dispositivi Android che supporteranno la super linea veloce saranno

  • ASUS Transformer Pad Infinity TF700T
  • LG Optimus LTE
  • Samsung Galaxy S3 LTE
  • Sony Xperia V
  • HTC One X+