Tutti avevamo il sospetto che Jelly Bean fosse un minor update. Dalla presentazione al Google I/O non sembra così. Tantissime sono le novità, molte sotto il cofano, molte altre nell’interfaccia. Scopriamo Android Jelly Bean!

Android Jelly Bean 4.1 , è la prossima distribuzione di Android. Le novità sono davvero tante, ma partiamo dalle date di distribuzione, che interessano i più. Jelly Bean 4.1 sarà disponibile da metà luglio per Galaxy Nexus, Nexus S e Motorola Xoom. Nello stesso momento Google rilascerà il codice sorgente completo. Da oggi è disponibile l’SDK per tutti gli sviluppatori di applicazioni.

Di fatto, tutti i device che hanno ricevuto Ice Cream Sandwich (ufficialmente o no) sono in grado di supportare Jelly Bean, anche perchè il sitema è ottimizzato per sfruttare meglio l’hardware. Vediamo come. Se qualche produttore non aggiornerà un proprio device a Jelly Bean, sarà una pessima scelta commerciale.

Le novità sotto il cofano.

Come era plausibile, Android Jelly Bean è pieno di ottimizzazioni. Senza scendere troppo nei dettagli, sono stati implementati molti accorgimenti tecnici per migliorare in modo sensibile la velocità di tutto il sistema. Sono davvero tanti, e ora tutte le operazioni che verranno effettuate nel sistema, e nelle app, saranno fluide come non mai! Semplicemente fantastico!

Leggi anche:  Honor 9 Lite: il nuovo aggiornamento porta con sè Face Unlock

Le novità estetiche.

Abbiamo una nuova fotocamera, nuove notifiche e una nuovo motore vocale. Questi sono le tre principali caratteristiche di Jelly Bean.

  • La nuova fotocamera introduce nuove animazioni negli scatti e le gestures. E’ possibile vedere le foto appena scattate, tornare al volo alla fotocamera, eliminarle o farle tornare con un semplice swype.
  • Le nuove notifiche sono interattive: è possibile interagire con esse, e ogni sviluppatore può farle come vuole. Sono ridimensionabili, e offrono tantissime nuove funzioni.
  • Il nuovo motore vocale funziona offline. Online è possibile chiedere qualunque cosa al nostro Android: Google risponderà per noi, con una voce piacevole e naturale.

Le novità di Androi Jelly Bean non finiscono qui: una nuova gestione dei widget, un nuovo sistema che impara i nostri modi di scrivere per migliorare la predizione del testo, migliorato l’uso del NFC, e tanto altro. E’ davvero difficile elencarle tutte le nuove funzioni in una volta.

L’impressione che Android Jelly Bean ci da è che questo minor update è davvero grande. Restate su TecnoAndroid.it per futuri approfondimenti!