Molti utenti si sono lamentati che sull’HTC One X il multitasking chiuda troppo velocemente le applicazioni in backgroud provocando vari problemi con browser, giochi e instant messaging.

Proprio in queste ore l’HTC ha dichiarato che il problema del multitasking non esiste visto che l’One X è stato progettato proprio per chiudere le applicazioni in modo da risparmiare la batteria del dispositivo. Questa funzione è stata voluta ed implementata proprio nella Sense 4.0.

Ecco il comunicato dell’HTC:

 HTC è a conoscenza di alcune domande nell’appassionata community su come l’HTC One X gestisce il multitasking e  la memoria per le applicazioni in background. Apprezziamo il contributo comunitario e siamo sempre alla ricerca di nuovi metodi per migliorare l’esperienza dei clienti con i nostri dispositivi. Detto questo, il multitasking funziona normalmente in base alle nostre specifiche personali di gestione della memoria che bilancino le caratteristiche principali di ICS con un’esperienza compatibile con HTC Sense.

L’HTC nel comunicato dice proprio che questo problema è una caratteristica della Sense 4.0 e quindi non verrà modificata con i prossimi update.

Leggi anche:  Recensione Bqeel X9T Pro: TV Box con 3 GB di RAM e 32 GB di ROM

E voi che ne pensate?